News

Pechino 2022, domani si parte: programma, orari, la tv e le gare degli azzurri La guida completa

di Flavio Vanetti

Dal 5 al 20 febbraio le gare dei Giochi: ecco tutto il programma con gli azzurri in gara e le loro chance di medaglia

I Giochi invernali di Pechino, i XXIV della storia, cominciano ufficialmente con la cerimonia di apertura di venerd 4 febbraio. Anzi, no: sono gi partiti perch, come ormai prassi anche nelle edizioni estive, ci sono anticipazioni da parte di alcuni sport che mandano in scena turni di qualificazione. Nella fattispecie hanno riguardato – e riguardano, visto che pure il 4 ci sono appuntamenti agonistici – il curling, lo sci freestyle, l’hockey ghiaccio femminile e il pattinaggio di figura. Quella che vi proponiamo una guida giornaliera (giocoforza incompleta) calibrata pi che altro sulle gare che possono dare chance all’Italia.

Dove vederle

La Rai trasmetter su Rai2 e Raisport una selezione di eventi per 100 ore complessive. La copertura completa dei Giochi si trova invece su Discovery+ e Eurosport Player.

Sabato 5 febbraio

Ore 9.30, pattinaggio velocit: 3000 metri donne.
la prima chance di medaglia per l’Italia perch Francesca Lollobrigida ha il secondo miglior tempo dell’anno in questa distanza. Molto attesa ma deludente nel 2018, la pronipote di Gina Lollobrigida ormai matura per pensare in grande.
Ore 10.00, biathlon: staffetta mista 46 km.

Norvegia, Svezia e Francia sono di un livello superiore. L’Italia si ritaglia un ruolo da outsider e molto, se non tutto, dipender dalla prima frazione di Lisa Vittozzi.
Ore 14.26, short track: finale staffetta mista.

una prova al debutto olimpico, per cui mancano riferimenti storici tra i cinque cerchi. Nella Coppa del Mondo l’Italia non mai stata da podio nella specialit, ma se dovesse centrare la finale potrebbe appellarsi all’imprevedibilit dello short track per sperare.

Domenica 6 febbraio

Ore 3.49, snowboard: finale slopestyle donne.
Da seguire la grandissima Jamie Anderson (Usa), che insegue il terzo oro olimpico . Ore 4.00, sci alpino: discesa uomini.

il giorno di Dominik Paris contro i grandi rivali dell’high speed: Feuz e gli altri svizzeri, Kilde, Kriechmayr, Mayer e gli austriaci, pi gli immancabili outsider. La caratteristica di questa discesa che sar un’incognita per tutti, essendo saltate le gare pre-olimpiche nel 2021. Paris uno dei migliori ad adattarsi alle novit, ma il tracciato a prima vista non sembra avere molti punti a lui favorevoli. Domme dovr inventarsi qualcosa, sperando anche nella neve giusta. Servir la gara della vita.
Ore 8.00, sci di fondo: skiathlon uomini.

L’Italia punta su Francesco De Fabiani, anche se in questa gara, 15 km a tecnica classica e 15 a tecnica libera, gli manca l’acuto. Una buona occasione per cambiare la storia.
Ore 9.30, pattinaggio velocit: 5000 metri uomini.
Favoritissimo lo svedese Nils Van der Poel, senza trascurare gli immancabili olandesi. A
Davide Ghiotto
serve un miracolo per vedere il podio.
Ore 14.15, slittino: quarta manche singolo uomini.
la grande occasione di Dominik Fischnaller, che quattro anni fa in una gelida notte coreana si ritrov con la medaglia di legno (quarto posto) per soli 2 millesimi dal bronzo. Sta disputando una stagione solida, anche se ancora con alti e bassi, il suo limite storico, fin qui . Serve un salto di qualit per raccogliere una volta per tutte l’eredit di Armin Zoeggeler.

IL CALENDARIO DELLE OLIMPIADI

Luned 7 febbraio

Ore 6.45, sci alpino: seconda manche gigante donne.
la seconda carta importante del nostro sci alpino, con chiamata obbligata per Federica Brignone e Marta Bassino, gi regine delle porte larghe ma ora meno convincenti nella specialit. La pi in forma Sarah Hector, svedese, poi arrivano Petra Vlhova, Mikaela Shiffrin (oro nel 2018), Lara Gut-Behrami (iridata 2019), Tessa Worley e tante altre. Per vincere servono davvero due manche d’alto profilo.
Ore 9.30, pattinaggio velocit: 1500 metri donne.
Ci riprover la Lollobrigida, anche se gara per lei meno congeniale rispetto a 3000 metri e mass start.
Ore 10.00, biathlon: 15 km individuale donne.

una carta importante per Dorothea Wierer, che probabilmente preferisce che si cominci con l’individuale – gara a lei gradita – e non con la prova sprint. Sara decisiva la mira al poligono.
Ore 13.46, short track: finale 500 metri donne.
Un’altra occasione d’or per l’Italia: Arianna Fontana difende il titolo di Pyeongchang, ma tra le sue avversarie di spicco c’ anche Martina Valcepina.
Ore 13.58, short track: finale 1000 metri uomini.
Pronostico chiuso per l’Italia, ma Pietro Sighel, in crescita, potrebbe sorprendere.

Marted 8 febbraio

Ore 3, freestyle: finale big air donne.
La cinese-americana Gu Ailing (Eileen) insegue un oro per lei carico di significati.
Ore 4.00, sci alpino: superG uomini.
Viviamo un po’ di nostalgie, perch il superG era, come la libera, un terreno di caccia per Paris e Innerhofer. Invece il primo – iridato nel 2019 – non ha ancora recuperato nella specialit lo smalto del passato, mentre Innner, convocato in extremis per la sua quarta Olimpiade, deve sperare di azzeccare un gran giorno tanto quanto Matteo Marsaglia. Difficile per battere Odermatt, Kriechmayr, Mayer e compagnia cantante…
Ore 8.36, snowboard: finali PGS donne.
il gigante parallelo delle tavole, qui la favorita Ester Ledecka, colei che nel 2018 vinceva dopo aver trionfato – prima e per ora a farcela in due sport diversi – nel superG dello sci alpino. Nadya Ochner punta a entrare nel tabellone principale: il minimo sindacale. Poi, senza illusioni, potrebbe accadere di tutto.
Ore 8.43, snowboard: finali PGS uomini.
Dopo la finale delle donne, seguir quella degli uomini. L’Italia spesso giunta ai Giochi con tante attese, frutto dei risultati nella Coppa del Mondo, ma ha poi deluso (anche per l’imprevedibilit di questo sport). Speriamo che Roland Fischnaller e compagni – tra questi, per scelta del c.t., manca per il veterano Aaron March – ribaltino la tradizione.
Ore 9.30, biathlon: individuale 20 km uomini.
Lukas Hofer e Dominik Windisch devono superare il loro tallone d’Achille – le fasi al poligono –per avere speranze.
Ore 13.00, sci di fondo: finale sprint tl uomini.

Federico Pellegrino ci riprova contro il norvegese Johannes Klaebo, un colosso che nel 2018 lo confin (si fa per dire) all’argento. Quella fu comunque un’impresa, soprattutto perch si gareggiava a tecnica classica, non gradita dal nostro campione. Ora si torna a tecnica libera e questo un vantaggio per Federico. Ma va anche detto che il falco azzurro non ha brillato nella stagione. D’altra parte Pellegrino ha puntato tutto sui Giochi: speriamo, allora.

Mercoled 9 febbraio

Ore 6.45, sci alpino: seconda manche slalom donne.
Da anni per l’Italia questa specialit purtroppo un deserto molto arido (in Cina schieriamo, ma senza speranze, le giovani Della Mea e Gulli e, forse, la Brignone), per la gara femminile dei rapid gates offre lo strepitoso duello tra Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova, mattatrici della stagione, con l’iridata austriaca Katharina Liensberger pronta a inserirsi.
Ore 8.45, snowboard: finale cross donne.
la gara di Michela Moioli, diventata portabandiera dopo l’infortunio dell’amica Sofia Goggia: la bergamasca difender il titolo del 2018. Mancher una grande rivale, la ceca Eva Samkova, ma la britannica Charlotte Bankes e la francese Chlo Trespeuch bastano e avanzano per non far dormire Micky tranquilla.
Ore 14.20, short track: finale 1500 uomini.
Pietro Sighel e Yuri Confortola sfideranno avversari e un pronostico in teoria blindato.
Ore 14.35, slittino: seconda manche doppio uomini.
La pista tosta – c’ perfino un tratto in salita! – e se si sbaglia difficile rimediare. La coppia azzurra Rieder-Kainzwaldner sta alla finestra: in teoria da quinto posto, ma se i migliori toppano…

Gioved 10 febbraio

Ore 2.38, pattinaggio di figura: finale individuale uomini.
una delle gare pi classiche del programma. Detiene il titolo il giapponese Hanyu Yuzuru.
Ore 7.15, sci alpino: combinata uomini.
La combinata stata cassata nella Coppa del Mondo ma rimasta (per ora) nel programma olimpico: per l’unico nostro specialista, Riccardo Tonetti, non stato convocato perch serviva qualificarsi su altri fronti. Christof Innerhofer era un combinatista capace di vincere un argento mondiale (2011) e un bronzo olimpico (2014). E Dominik Paris andava a sua volta bene. Oggi non pi cos, ma Domme e Inner saranno sbattuti nella mischia assieme a Marsaglia. Ci si arranger, sperando nella dea fortuna.
Ore 8.15, snowboard: finale cross uomini.
Gli azzurri sono outsider: Lorenzo Sommariva il pi accreditato, Omar Visintin deve dimostrare di aver ritrovato sicurezza dopo l’infortunio a una spalla.
Ore 14.30, slittino: team-relay.
Il punto debole dell’Italia sembra la parte relativa al singolo femminile. Serve entrare nel top five e sperare che la sorte dia una mano: la staffetta resta una gara imprevedibile.

Venerd 11 febbraio

Ore 2.30, snowboard: finale halfpipe uomini.
Shaun White, asso Usa, insegue il quarto oro dopo quelli del 2006, del 2010 e del 2018
Ore 4.00, sci alpino: superG donne.
un pezzo forte della spedizione dello sci alpino. Nella Coppa del Mondo le azzurre occupano le prime tre posizioni, con Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia. La prima anche la grande favorita – ma tra le straniere non mancano i pericoli, cominciando da Lara Gut-Berhami –, detto che pure Marta Bassino, su una pista con tante curve, pu dire la sua. Nelle ultime ore si ventila anche la clamorosa presenza della Goggia, ma crediamo che il lavoro per recuperare dall’infortunio resti finalizzato solo a partecipare alla libera.
Ore 9.00, pattinaggio velocit: 10000 metri uomini.

Davide Ghiotto iscrive il suo nome alla lista dei pretendenti a una medaglia: impresa, peraltro, dura.
Ore 10.00, biathlon: 7,5 km sprint donne.
Ancora di scena Dorothea Wierer, con il solito scenario: sbagliare il meno possibile per non compromettere la fase ad inseguimento.
Ore 13.43, short track: finale 1000 metri donne.
Di nuovo riflettori su Arianna Fontana, anche se questa non la sua gara preferita.

Sabato 12 febbraio

Ore 3.50, snowboard: finale cross a coppie misto.
Specialit al debutto olimpico, l’Italia punta forte grazie a Michela Moioli e, salvo sorprese, a uno tra Lorenzo Sommariva ed Omar Visintin.
Ore 10.00, biathlon: 10 km sprint uomini.
Lukas Hofer e Dominik Windisch sono outsider, ma se sparano bene possono sognare.
Ore 14.55, skeleton: quarta manche donne.
Torniamo protagonisti nella disciplina che, con Nino Bibbia, diede all’Italia il primo oro olimpico invernale. Valentina Margaglio, infatti, ormai uno dei nomi di spicco. Ma dovr affrontare una pista molto tecnica e non ideale per lei, oltre a trovare continuit sulle quattro manche.

Domenica 13 febbraio

Ore 6.45, sci alpino: seconda manche gigante uomini.
il giorno soprattutto di Luca De Aliprandini, argento al Mondiale 2021 di Cortina. Ma a inizio gennaio ad Adelboden caduto e si fatto male. Di tempo per recuperare ce n’ stato, si spera che possa dire la sua in un cast di pretendenti per tremendo e guidato dal nuovo fuoriclasse dello sci, lo svizzero Marco Odermatt.
Ore 8.00, sci di fondo: staffetta 410 km uomini.
Le (eventuali) speranze dell’Italia, posta l’inavvicinabilit di Norvegia e Russia, si limitano al podio pi basso. Ma serve l’impresa.
Ore 10.00, biathlon: inseguimento 10 km donne.

Dorothea Wierer ama questo format, ma le sue chance dipenderanno dalla gara sprint: non dovr accumulare pi di 30’’ di ritardo dalla vincitrice. Idem per le altre.
Ore 11.45, biathlon: inseguimento 12,5 km uomini.
Situazione analoga a quella della prova femminile: serve limitare i danni nella sprint per sperare in un podio comunque non da preventivare.
Ore 12.44, short track: finale staffetta donne.
Olanda e coreane sugli scudi, azzurre (capitanate da Arianna Fontana) a fungere da guastatrici. Podio non impossibile.
Ore 13.14, short track: finale 500 metri uomini.

Pietro Sighel gioca la carta preferita in mezzo a tanti avversari di valore.

Luned 14 febbraio

Si annuncia una giornata di magra per l’Italia: danza sul ghiaccio, freestyle slopestyle donne (qui torna in scena Gu-Ailing), mono-bob donne e prova a squadre maschile nel salto con gli sci sono gare senza azzurri da podio.

Marted 15 febbraio

Ore 4.00, sci alpino: discesa donne.
Se ce la far ad esserci – e scommettiamo che andr cos – Sofia Goggia avr l’occasione di scrivere una pagina indimenticabile della sua carriera e del nostro sci. Se sar al cancelletto non sar per esserci e basta, dimostrando peraltro gi tutto il suo carattere e il suo valore in un recupero che sarebbe miracoloso. No, se Sofia sar al via, vorr vincere come nel 2018. L’impresa diventerebbe per leggenda.
Ore 9.47, pattinaggio velocit: team-pursuit uomini.
Norvegia, Usa, Olanda e Russia sono i rivali che il terzetto tricolore deve mettere nel mirino per puntare a un difficile podio.
Ore 10.00, biathlon: staffetta 47,5 km uomini.
Lukas Hofer, Dominik Windisch, Thomas Bormolini e uno tra Tommaso Giacomel e Didier Bionaz formano un quartetto di qualit che pu piazzare la sorpresa.

Mercoled 16 febbraio

Ore 6.45, sci alpino: seconda manche slalom uomini.
ormai una specialit-lotteria (la classifica di specialit nella Coppa del Mondo cortissima, a ogni gara cambia il vincitore), i pretendenti al titolo solo almeno 20 ma i favoriti restano il francese Noel, i norvegesi Foss-Solevaag (iridato) e Braathen (leader in Coppa), l’austriaco Feller. L’Italia, tornata competitiva, punta forte su Alex Vinatzer ma asseconda anche il sogno di Giuliano Razzoli, 38 anni, rinato dagli infortuni e voglioso di provare a ripetere il colpaccio dorato del 2010. Pu fare bene pure Tommaso Sala.
Ore 8.45, biathlon: staffetta 46 km donne.
L’Italia deve sperare nei gravi errori della concorrenza per schiodarsi da un pronostico che la colloca tra sesto e ottavo posto.
Ore 12.30, sci di fondo: team-sprint tc uomini.
Alle spalle di Norvegia e Russia, Federico Pellegrino e Francesco De Fabiani possono competere per il podio pi basso.
Ore 13.44, short track: finale staffetta uomini.
L’Italia buona, ma solo outsider. Minimo sindacale: centrare la finale. Poi si vedr.
Ore 14.18, short track: finale 1500 metri donne.
la seconda distanza, dopo i 500 e prima dei 1000, che Arianna Fontana preferisce. E lei ci prova sempre.

Gioved 17 febbraio

Ore 7.00, sci alpino: combinata donne.
Se Federica Brignone costruir un buon margine in discesa (magari sulle ali di risultati importanti nelle gare dei giorni precedenti) potr provare a difendersi nella manche di slalom e a puntare al podio. Ma Mikaela Shiffrin, Petra Vlhova e Michelle Gisin sono super-favorite.
Ore 8.10, freestyle: finale skicross donne.
Si insegue una sorpresa ragionata, perch Jole Galli e Lucrezia Fantelli sono state quarta e quinta nella Coppa del Mondo.
Ore 11.08, pattinaggio di figura: finale individuale donne.
Uno degli eventi top dei Giochi potrebbe essere monopolizzato dalle russe (come a Tokyo sotto le insegne ROC): la campionessa del mondo Anna Shcherbakova se la vedr in primis con la connazionale Kamila Valieva, detentrice del record mondiale di punti.

Venerd 18 febbraio

Ore 8.55, freestyle: finale skicross uomini.

Simone Deromedis in crescita (un podio in Coppa), ma l’Italia ha disertato (colpevolmente) la pre-olimpica dello scorso autunno e cos gli azzurri pagheranno lo scotto di non conoscere la pista.
Ore 10.00, biathlon: mass start 15 km uomini.
una prova adattissima a Lukas Hofer e a Dominik Windisch: quest’ultimo nel 2019 vinse il titolo mondiale. Ma con pi di due errori al tiro, addio gloria.

Sabato 19 febbraio

Ore 5.46, sci alpino: parallelo a squadre.
Al Mondiale 2019 arriv un bronzo inatteso. Ma una volta la si fa anche alla mamma… Morale: davvero difficile ipotizzare il podio.
Ore 7.00, sci di fondo: 50 km tc mass start uomini.
Schieriamo Francesco De Fabiani, senza grosse speranze.
Ore 7.05, curling: finale per l’oro uomini.
La squadra italiana sembra in grado di puntare alle semifinali. Vederla lottare poi per il titolo olimpico sarebbe un sogno.
Ore 9.30, pattinaggio velocit: finale mass start uomini.
Competizione-roulette, o lotteria, se preferite: chi azzecca la tattica, va lontano. Andrea Giovannini iscrive il suo nome sul tazebao dei medagliabili: male non fa.
Ore 10.00, pattinaggio velocit: finale mass start donne.
il punto di forza della Lollobrigida. Ma la romana sar sola e non avr a fianco alcuna gregaria per darle una mano sul piano tattico.
Ore 10.00, biathlon: 12,5 km mass start donne.

Dorothea Wierer pu regalare all’Italia l’acuto di chiusura dei Giochi invernali in Cina.
Ore 12.08, pattinaggio di figura: programma libero a coppie.
Riflettori sui cinesi Suji Wenjing e Han Cong, che sfidano le tre coppie Roc per l’oro.

Domenica 20 febbraio

Ci si prepara alla cerimonia di chiusura, sul fronte azzurro, senza ragionevoli chance di ritoccare il medagliere che sar stato acquisito. Curling donne, bob a 4 uomini, hockey ghiaccio uomini (ricordiamo per che nel torneo mancano i professionisti Nhl) e 30 km tc donne di sci di fondo sono gare per noi senza speranze, vuoi perch assenti vuoi perch troppo lontani dai migliori. A quel punto non rimarr che tirare le somme: sull’onda della magia dei Giochi estivi di Tokyo, l’Italia avr migliorato il bilancio del 2018 fatto da 10 medaglie, due delle quali d’oro?

Segui le Olimpiadi invernali di Pechino 2022 anche con la newsletter del Corriere. Ogni giorno le ultime notizie sugli atleti italiani a Pechino: vincitori, gare, record e medaglie. Puoi iscriverti qui

3 febbraio 2022 (modifica il 3 febbraio 2022 | 16:46)

Reference-www.corriere.it

About the author

admin

Pioneer Jury is a qualified writer and a blogger, who loves to dabble with and write about technology. While focusing on and writing on tech topics, his varied skills and experience enable him to write on any topic related to tech which may interest him. [email protected]

Add Comment

Click here to post a comment