News

Noemi al Festival di Sanremo: la meravigliosa evoluzione del suo guardaroba

Nel 2009 partecipa a X-Factor e, sinceramente, di lei ricordiamo soprattutto un look hippie, ma non boho-chic, più che altro qualcosa che assomiglia a un travestimento di Halloween. Assolutamente dimenticabile. Poi per Noemi arriva nel 2010 il primo Sanremo.

Noemi a X-Factor nel 2009. Foto Getty

Vittorio Zunino Celotto

Dodici anni e sette Festival dopo, Veronica Scopelliti ha raggiunto lo stato di grazia fashion. La sua è la parabola di stile che ogni donna sogna di avere, diciamolo. Una sorta di favola a lieto fine, che mixa Brutto Anatroccolo, Cenerentola e La Sirenetta. Noemi è la dimostrazione tangibile che se ti vedi bellissima, ogni cosa che indossi è illuminata. Da bruco e crisalide, dal mega dread (lo ricordate? Ecco, archiviamolo asap) alla chioma, setosa e ondulata, da diva. 

Content

This content can also be viewed on the site it originates from.

E così è arrivata ieri sera all’Ariston eterea, vestita di cipria, avvolta di luce e trasparenze, con un abito di Alberta Ferretti, cut-out ma che fa più principessa Disney che Kim Kardashian. Una visione a tratti evanescente se non fosse per la testa fiammeggiante che, nel momento in cui sentiamo cinguettare gli uccellini alla finestra, ci richiama alla realtà. 

Noemi al Festival di Sanremo 2022. Foto Getty

Daniele Venturelli

«Con la rinnovata forma fisica, Noemi osa sia con i colori che con le forme degli abiti che stanno diventando per lei uno strumento di comunicazione della sua vera natura. Magari le mise del passato non le si confacevano del tutto poiché rappresentavano un compromesso con la sua vecchia fisicità. Adesso, invece, tira fuori quelle che sono le sue attitudini naturali in termini di stile. Per la prima serata del Festival ha sfoggiato un look boudoirche ricorda Greta Garbo in uno dei suoi film. Il colore era in palette con una donna primavera, però forse quel rosa era di un’intensità un po’ troppo bassa. Per lei sono perfetti colori forti e brillanti, tutti aggettivi che connotano la sua personalità spumeggiante ed energica», commenta Giovanna Vitacca, style mentoring e fashion consultant.

Nell’attesa di scoprire come proseguirà il suo discorso stilistico in questo 72esimo Festival di Sanremo, siamo tornati indietro nel tempo ripassando tutti i look che Noemi ha sfoggiato sul palco dell’Ariston, dal 2010 a oggi. Negli anni successivi la cantante ha riformulato il suo guardaroba portandolo verso un’eleganza senza tempo.

Nel 2010, al suo primo Festival, si discosta dalle linee anni 70 per approdare verso abiti rètro dallo scollo a cuore in stile anni 40/50. Il 2012 segna una svolta decisiva nella carriera della cantante romana: partecipa alla kermesse canora con Sono solo parole conquistando definitivamente il cuore del pubblico. Per l’occasione, nuovo look studiato per lei da Enrico Coveri: capelli rosso fuoco, abiti dai colori accesi (troppo) tra cui il doppiopetto fucsia dalla linea anni 30 che fece parlare. 

Noemi al Festival di Sanremo 2012. Foto Getty

Daniele Venturelli

Nel 2014 scatena la Rete: in molti la confinano tra le peggio vestite del Festival. A finire impigliato nelle critiche del web soprattutto l’abito bianco di Gattinoni Couture non apprezzato anche perché in combo a un taglio punk rasato sulle tempie con frangetta bon ton in una tonalità di rosso tanto accesa quanto improbabile e una collana non allineata allo stile del vestito. 

Noemi al Festival di Sanremo 2014. Foto Getty

Daniele Venturelli

Look più sobri e raffinati per Noemi in gara anche nel 2016: per l’occasione veste abiti disegnati dalla stilista Bianca Gervasio e caratterizzati da linee scivolate, scollature importanti, linee pulite e geometriche. Nel 2018 inciampa nuovamente su bucce di banane: non convincono le sue mise dalle scollature troppo audaci (un inchino e l’azzardo fatale è servito) e dalle linee non perfette per la sua silhouette. 

Noemi al Festoval di Sanremo 2018. Foto Getty

Daniele Venturelli

Ma il riscatto sartoriale è dietro l’angolo e arriva al Festival di Sanremo 2021: oltre ad aver rivoluzionato il suo aspetto, Noemi ha ricalibrato il suo stile che appare abbagliante e sofisticato. I suoi look by Dolce&Gabbana sono uno più bello dell’altro, sorprendenti, chic, sparkling, meravigliosi, ineccepibili: è lei la vera diva dell’edizione dell’anno scorso. 

Noemi al Festival di Sanremo 2021. Foto Getty

Sanremo / IPA

Nella gallery abbiamo raccolto tutto il Sanremo fashion file di Noemi, in una sorta di evoluzione di stile che ha viaggiato di pari passo alla sua consapevolezza di donna affascinante e determinata. Amiamo l’extreme make-over di Veronica. E glielo sappiamo dire. 

Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare:

-Sanremo 2022: i voti a tutti i look della prima serata del Festival
Sanremo 2022… ma parliamo di look!
– Sanremo 2022: ecco come vestiranno tutti gli artisti in gara
– Sanremo 2022: da rosso a verde, i look degli artisti in gara sul «green carpet»
– Sanremo 2022: Ornella Muti in Scognamiglio con Armani sempre nel cuore

Reference-www.vanityfair.it

About the author

admin

Pioneer Jury is a qualified writer and a blogger, who loves to dabble with and write about technology. While focusing on and writing on tech topics, his varied skills and experience enable him to write on any topic related to tech which may interest him. [email protected]

Add Comment

Click here to post a comment