News

Moonfall, cosa sapere sul film in uscita al cinema oggi 17 marzo

A più di un mese dall’uscita nei cinema statunitensi, Moonfall, megaproduzione firmata da Roland Emmerich, debutta in Italia esclusivamente al cinema a partire dal 17 marzo. La pellicola, che ha subito alcuni slittamenti nel calendario delle uscite internazionali, è uno spettacolo visivo all’altezza dei precedenti successi del padre dei disaster movie contemporanei, già autore di Indipendence Day e The Day After Tomorrow – L’alba del giorno dopo. Nel ricchissimo cast, alcuni dei volti più noto del cinema Usa: da Halle Berry, straordinaria protagonista, a Patrick Wilson, John Bradley, Donald Sutherland e Michael Peña.

Moonfall: un sofisticato spettacolo visivo

approfondimento



I migliori film da vedere a marzo 2022 in streaming e al cinema. FOTO

Il trailer finale e le immagini scelte per i poster ufficiali hanno avuto il merito di innalzare l’attenzione su Moonfall, film ad alto budget su cui Roland Emmerich era al lavoro già da diverso tempo.

Per questa nuova storia che vede la Terra minacciata nella sua esistenza da un devastante impatto con la Luna, il regista tedesco e i suoi sceneggiatori hanno condotto lunghe ricerche con esperti e consulenti scientifici per studiare le possibilità di una catastrofe che nel film si svolge nell’arco di tre settimane. Che il film abbia richiesto studi approfonditi per essere credibile fin nel più piccolo dettaglio è evidente fin dalle prime immagini da cui si evince uno studio della luce sofisticato che rende la componente visiva del film particolarmente suggestiva. Ma al di là dei meriti tecnici, il titolo si inserisce perfettamente all’interno della narrativa catastrofica di Emmerich che nelle sue storie mescola abilmente la componente action e fantascientifica alle storie dei personaggi, degli uomini e delle donne che sperimentano sulla propria pelle la paura e l’angoscia della fine. Per questa ragione, anche in Moonfall, è molto presente la tematica familiare che riconduce all’idea che davanti alla scomparsa del pianeta, solo i legami familiari contano. Avvincente il contrasto le vicende dei soggetti impegnati nella missione di salvezza sulla Luna e dei loro parenti che, invece, sono occupati a mantenersi in vita sulla Terra.

La trama e il cast

approfondimento



Moonfall, pubblicati i character poster della pellicola

Moonfall è una storia di fantascienza che racconta l’imprevedibile collisione tra il pianeta Terra e il suo satellite principale, un impatto fatale che annienterà il mondo. A poche settimane dall’evento, l’ex astronauta e dirigente NASA Jo Fowler (l’attrice premio Oscar Halle Berry), nell’incredulità generale, si lancia in una improbabile missione di salvezza con una compagnia composta da Brian Harper (Patrick Wilson), ex astronauta con un conto in sospeso con Fowler, e uno scienziato complottista e screditato di nome K.C. Houseman (John Bradley). La missione spaziale porterà i tre a confrontarsi ma allo stesso tempo rivelerà scenari sorprendenti ed enormi segreti rimasti sepolti nel tempo.

I tre interpreti formano un gruppo sgangherato di antieroi, emotivamente soli, sono in cerca di qualcuno che ascolti la loro voce nella speranza di salvare la vita sulla Terra. La speranza è uno dei temi fondamentali della sceneggiatura di Emmerich scritta con Spenser Cohen e Harald Kloser, che non manca di momenti di forte realismo e di divertimento, un canone che da Indipendence Day in poi ha caratterizzato tutte le opere dell’acclamato regista tedesco.

La NASA e la preparazione fisica degli attori

Mentre si ride e si sperimentano situazioni di quotidianità, i personaggi si ritrovano sottosopra scaraventati dalle forze antigravitazionali messe in moto dalle orbite sconvolte dei corpi celesti. Le scene sulla Terra, ambientate a Los Angeles, sono state girate in studio in Colorado. Il progetto Moonfall è stato accolto con entusiasmo dalla NASA che, apprezzando il ritratto eroistico fatto dei loro astronauti, ha acconsentito all’utilizzo del suo logo fornendo anche strutture come missili e navicelle da utilizzare per le riprese.

Il grosso del lavoro per gli interpreti è stato quindi quello di simulare una missione spaziale che, anche dal punto di vista pratico, ha comportato un gran lavoro sui movimenti resi complessi anche dalle tute spaziali necessarie. Halle Berry ha ammesso che per lei si è trattato di qualcosa che aveva già svolto in precedenza quando aveva interpretato il ruolo di astronauta per un programma televisivo; anche Wilson ha potuto mettere a frutto il lavoro fisico svolto sul set di Aquaman. Ma per tutti gli interpreti il film ha rappresentato una sfida sotto molti punti di vista. Accanto ai già citati protagonisti, nella pellicola c’è spazio per un gran numero di personaggi, anch’essi interpretati da attori noti al grande pubblico. Nel cast figurano anche Charlie Plummer, Kellu Yu, Carolina Bartczak ed Eme Ikwuakor.

Reference-tg24.sky.it

About the author

admin

Pioneer Jury is a qualified writer and a blogger, who loves to dabble with and write about technology. While focusing on and writing on tech topics, his varied skills and experience enable him to write on any topic related to tech which may interest him. [email protected]

Add Comment

Click here to post a comment