News

I fantaconsigli: Smalling sicurezza, Zappacosta e Muriel possono far male

Dopo la pausa oggi si apre la 24ª giornata: occhi puntati sui giallorossi, con il ritorno del difensore. In porta torna anche Skorupski

Inizia oggi la ventiquattresima giornata con l’anticipo delle 15 Roma-Genoa. Si ricomincia dopo una settimana di stop. Un turno importante con il derby di Milano ma non solo, diverse gare che possono segnare il futuro delle squadre, come lo scontro Salernitana-Spezia, importante in ottica salvezza. Vediamo quali giocatori sono da consigliare fortemente in questa giornata.

Blocco Roma e Atalanta

—  

Iniziamo con i soliti due blocchi (portieri e difensori). Ci affidiamo a due squadre che concorrono verso un unico obiettivo, la qualificazione alla prossima Champions League. La Roma ospita il Genoa nella gara che apre il turno alle ore 15. Rui Patricio (19 crediti) proverà a chiudere la porta: ad ora lo ha fatto, in campionato, otto volte in ventitré gare, l’ultima nella sfida interna contro il Cagliari. La difesa, con il ritorno di Smalling (19 crediti) a pieno regime ha trovato una maggiore solidità, ad eccezione dello svarione contro la Juventus. Buona la spinta di Karsdorp (12 crediti) sulla fascia destra: l’olandese può creare superiorità con le sue falcate. L’Atalanta proverà a difendere il quarto posto dagli assalti di Juventus e Roma. Per farlo deve battere, in casa, il Cagliari nella gara prevista per domani alle 12.30. Musso (19 crediti) è in crescita dopo un brutto inizio di stagione. Occhio alle proiezioni offensive di capitan Toloi (18 crediti), pericoloso sugli sviluppi di corner ma non solo dato che spesso si spinge sulla trequarti. Sulle fasce Zappacosta (16 crediti) può far male approfittando della fascia mancina del Cagliari, non proprio il punto forte della compagine isolana. Un’altra opzione per la porta, in questo turno, è Skorupski (14 crediti), estremo difensore del Bologna che ospita un Empoli sempre molto offensivo ma che concede parecchio. Occhio a De Silvestri (14 crediti): sempre pericoloso e già con tre gol all’attivo. Mai sottovalutare, infine, De Sciglio (10 crediti): il laterale bianconero è sempre un’opzione valida da inserire per il vostro undici e recentemente ha fatto anche male in fase offensiva con la rete segnata alla Roma.

Mediana con bonus

—  

Non c’è due senza tre. Sergio Oliveira (22 crediti) ha segnato due reti in due presenze in Serie A. Sfida la cabala e proverà ad andare a segno per la terza gara consecutiva. Del resto ha dimostrato di saperlo fare con perentorietà in questo primo scorcio di esperienza in giallorosso. E’ sicuramente il profilo più “pagato” dai fantallenatori nelle aste di riparazione. Merita fiducia per come ha conquistato la mediana della Roma, con tecnica e grande personalità. Un altro riferimento costante, in questa rubrica, è Piotr Zielinski (30 crediti). Il polacco è sempre il fulcro della manovra offensiva del Napoli, ma non segna da oltre due mesi in campionato (match del 4 dicembre con l’Atalanta) e contro il Venezia proverà a ritrovare la vena realizzativa (5 gol e 5 assist). L’arrivo di Zakaria nella mediana bianconera può ‘sganciare’ a livello offensivo un calciatore come Rabiot (12 crediti), finora molto deludente sotto tutti i punti di vista. Il francese dovrà riscattarsi e quella col Verona può essere un’occasione per cambiare l’esito della sua stagione con la maglia della Juventus.

Tutto sull’attacco

—  

Un bonus per stemperare i rumors dovuti alla conferenza di Tiago Pinto. Parole, per certi versi, fraintese. Niccolò Zaniolo (18 crediti) cercherà di far parlare il campo: la coppia con Abraham funziona, il giovane fantasista si sta rendendo molto pericoloso negli ultimi metri. Può far male al Genoa. S’avvicina il derby della Madonnina. All’andata Calhanoglu (32 crediti) ha segnato un gol che, difatti, lo ha sbloccato dopo un primo periodo di appannamento. Ora è dal 12 dicembre che è a secco di reti. Proverà a ricaricare le ‘batterie’ proprio contro la sua ex squadra. Infine, spazio a Soriano (18 crediti): una delle più grosse delusioni di questo campionato, soprattutto se si confrontano i numeri della passata stagione. Dalle 9 reti dello scorso torneo alla casella ‘zero’ attuale: una situazione decisamente impronosticabile. Contro l’Empoli, una squadra che gioca e lascia giocare potrebbe accendersi e dare uno scossone alla sua annata. Vlahovic (44 crediti) ha voglia di presentarsi in bianconero come hanno fatto leggende del calibro di Sivori e Charles, ma anche grandi campioni come Tevez e Higuain: ossia con un gol. L’avversario è il Verona di Tudor. Il serbo proverà subito a riprendere il filo e a proseguire nella marcia. Con Zapata ancora ai box, si scalda Muriel (34 crediti) al centro dell’attacco orobico: il colombiano sembra, finalmente, essere ritornato ai suoi livelli. Può far bene contro la difesa del Cagliari, volenterosa, ma statica: potrebbe soffrire le marce alte dell’attaccante sudamericano. Infine, derby di Milano. Gara molto importante per entrambe le compagini. I rossoneri si presentano con la duplice assenza di Ibrahimovic e Rebic. Il peso dell’attacco, quindi, è tutto per Olivier Giroud (25 crediti), centravanti esperto che spesso si esalta nei match che contano. Ci affidiamo, quindi, alla sua grande personalità. Può essere l’uomo del derby sponda rossonera.

Reference-www.gazzetta.it

About the author

admin

Pioneer Jury is a qualified writer and a blogger, who loves to dabble with and write about technology. While focusing on and writing on tech topics, his varied skills and experience enable him to write on any topic related to tech which may interest him. [email protected]

Add Comment

Click here to post a comment